STOP-TTIP dai nostri territori verso il 10 giugno

Con estremo piacere anticipiamo che nell’ultimo consiglio comunale del 26 maggio scorso il consigliere comunale di Falconara Bene Comune Riccardo Borini ha presentato la mozione di sfiducia contro il TTIP a seguito delle iniziative sul territorio che abbiamo animato in questi mesi.

Leggi l’intervista ad Evasio Ciocci realizzata a Falconara Marittima

L’iniziativa dell’11marzo scorso con la Bottega Mondosolidale di Chiaravalle

L’ordine del giorno è stato approvato quasi all’unanimità, con due soli astenuti tra i consiglieri di maggioranza. Questo piccolo ma positivo risultato, ottenuto in una Città amministrata da una giunta di centrodestra, che vede oltre al PD locale, un solo consigliere di minoranza che è espressione dei movimenti civici cittadini, deve farci ben sperare.

La forza delle argomentazioni della campagna Stop TTIP può trasversalmente avere un consenso che va al di là di ogni miglior nostro auspicio.

Teniamo quindi alta la guardia nell’attesa del voto della risoluzione del Parlamento Europeo sul TTIp del prossimo 10 giugno.

Prosegue nel frattempo la mobilitazione della società civile e della Campagna Stop TTIP Italia che, con l’organizzazione di decine di eventi di sensibilizzazione e di raccolta firme in tutta Italia e con l’invio di centinaia di email agli Europarlamentari sta contribuendo allo sviluppo di un dibattito ampio e informato sul TTIP nel nostro Paese.
“Alcuni degli emendamenti presentati dagli eurodeputati, così come il riposizionamento di alcuni europarlamentari, stanno dimostrando che la pressione dei movimenti cittadini funziona e ha risultati” sottolinea Monica Di Sisto, tra i portavoce di Stop TTIP Italia. “La nostra posizione” conclude Di Sisto “si basa su 5 emendamenti presentati dalla Campagna Stop TTIP che chiediamo di prendere in blocco, tra cui un no chiaro all’ISDS e un’esclusione totale dei servizi pubblici dal negoziato, se così non fosse l’unica opzione è votare contro la Risoluzione: piuttosto che una pessima risoluzione, meglio nulla. Ribadiamo comunque che il lavoro sugli emendamenti per noi è un modo per tamponare i rischi, ma la vera soluzione è bloccare definitivamente il negoziato con gli Stati Uniti”.

Con Stop TTIP Italia sarà possibile seguire momento per momento il dibattito a Strasburgo a cominciare dalle 9 di mattina di mercoledì 10 giugno. Sul sito http://stop-ttip-italia.net sarà possibile seguire lo streaming video della plenaria, sul profilo facebook https://www.facebook.com/StopTTIPItalia e dall’account twitter @StopTTIP_Italia sarà possibile seguire aggiornamenti e approfondimenti.

This entry was posted in CSOA Kontatto socialità autogestita CSA Marche, Falkatraz Move and tagged , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *