DOVE SIAMO/KONTATTI

koAgli inizi del 1993 nasce l’esperienza del CSA Kontatto, con l’occupazione di una vecchia sede inutilizzata dell’allora PCI-PDS a Falconara Alta da parte di un gruppo di ragazzi.

Insieme ad un secondo collettivo, la Sinistra Autonoma, l’esperienza del Kontatto risorge nella vecchia scuola di Fiumesino, quartiere periferico della città a ridosso della Raffineria API.

Nel ’97 l’allora Sindaco Oreficini, a fine mandato, ottiene lo sgombero del centro, che rinascerà, un anno più tardi in un edificio rurale vicino al Parco del Cormorano, lungo la linea di confine tra Falconara, Marina di Montemarciano e Chiaravalle.

Negli anni l’esperienza di autogestione del CSA dall’estrema periferia di una zona di confine è riuscita a catalizzare, mettere in relazione e far emergere una miriade di individualità, gruppi, progetti sparsi nell’hinterland anconetano, realizzando pratiche concrete di sottrazione ed evasione dalla sonnolente ed abulica realtà falconarese, che schiacciata all’ombra della partitocrazia e dei soliti noti, della Raffineria Api come di innumerevoli altre forme di business di devastazione del territorio, viveva anni di decadenza e “degrado”.

Nell’era del dissesto finanziario la Giunta Recanatini avalla la vendita dello stabile, in linea con una vecchia proposta di speculazione immobiliare della zona caldeggiata anche dal predecessore Carletti… !!! Ma il CSA KONTATTO NON SI (S)VENDE!

Successivamente, insieme al kollettivo 25OHM partecipa alle attività della ex scuola Lorenzini di Villanova, sede del locale e storico comitato di quartiere NoApi e di altre associazioni culturali, dando vita alla Ambasciata dei diritti falconarese e ai festival itineranti e alle pratiche di recupero degli spazi urbani abbandonati e lasciati al degrado “Falkatraz” che si sono tenuti al Parco del Cormorano e al Parco Kennedy…

Dal 2010 la sede storica del centro sociale è entrata nel lungo elenco dei beni comunali alienabili. Da due anni e mezzo la Città di Falconara è infatti amministrata da una giunta di destra contro cui il CSA si batte. Il Kontatto è uno dei più vecchi, e longevi, CSA delle Marche, luogo di produzione autogestita all’insegna del rifiuto della mercificazione e dell’autoritarismo, potenza collettiva antifascista e antiproibizionista che sperimenta nuove forme di comunità in resistenza.

Nel Marzo 2015 si apre una nuova fase dove la dura realtà ci costringe a continuare a sperimentare in forme diverse l’autogestione e la ricerca di nuovi spazi sociali da liberare. Lo stabile di via Poiole viene dichiarato inagibile dal Sindaco Brandoni, chiuso e abbandonato nel degrado dall’amministrazione.

Questo nuovo capitolo riparte con l’Associazione Falkatraz Onlus già costituita nel lontano 2007, che aprendosi negli anni a quanti vogliono condividere la produzione comune, il fare creativo, il pensiero e la pratica concreta e dal basso, da gennaio 2019 ha una nuova sede in zona ParcoKennedy, sotto la galleria di via leopardi 5b…

I NOSTRI CONTATTI IN RETE BLOG MAIL SOCIAL NETWORK

www.falkatraz.noblogs.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *