Abbiamo solo meno diritti. Spettacolo teatrale della rassegna arte ribelle

DOMENICA 24 NOVEMBRE ALLE ORE 17.30 LA RASSEGNA ARTE RIBELLE OSPITA A FALKATRAZ, LABORATORIO DELL’AUTOGESTIONE, VIA LEOPARDI 5B ZONA GALLERIA

“ABBIAMO SOLO MENO DIRITTI” è un monologo teatrale liberamente tratto dal libro di Marta Fana “Non è lavoro è sfruttamento”, ma più che un monologo è un urlo, un urlo di ribellione.
Politica e industrie ai giorni nostri, hanno cancellato un’intera classe sociale, quella operaia senza sé e senza ma; i giovani sono costretti a lavorare sottopagati, senza diritti, sottoposti ad orari e ritmi disumani, subiscono umiliazioni e sono in continuo pericolo perché la sicurezza sul lavoro è inesistente, sempre sotto pressione per i licenziamenti senza giusta causa e come se non bastasse nella maggior parte dei casi, schiavi di un algoritmo senza prospettive per il futuro.


Vent’anni di flessibilità del mercato del lavoro hanno generato: fattorini, commessi, facchini, magazzinieri, lavoratori dei call center, giovani avvocati, giornalisti, liberi professionisti, tutti sulla stessa barca e, a detta di tutti, per colpa nostra!
Li hanno chiamati “bamboccioni viziati, i choosy, gli schizzinosi”, quelli che a 30 anni, piuttosto che rimboccarsi le maniche e accettare qualsiasi lavoro, se ne stanno a casa
coi genitori…
“Abbiamo solo meno diritti” è un monologo di informazione politica che racconta le storie di questi giovani, alterna momenti di vera rabbia, ad altri di satira e interazione con il pubblico,si ride e si riflette sulle cause che ci hanno portato a subire questa situazione.

INGRESSO A OFFERTA LIBERA

This entry was posted in socialità autogestita CSA Marche and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *